Skip to main content

WORK IS PROGRESS è il progetto realizzato da Soleterre in collaborazione con AFOL Met e Fondazione Human Age Institute e finanziato da Fondazione Cariplo, con l’obiettivo di favorire le opportunità di inserimento lavorativo stabile per pazienti ed ex-pazienti oncologici, che possiedano i requisiti previsti dalla l.68/99 e siano disoccupati da oltre 24 mesi, con bassa scolarizzazione e/o siano a rischio di perdita del posto di lavoro.

Negli ultimi trent’anni l’incidenza del cancro nei paesi industrializzati del G20 è cresciuta più rapidamente fra le persone tra i 25 e i 29 anni, rispetto a qualunque altra fascia di età: del 22 per cento dal 1990 al 2019.

Come si traduce tutto questo dal punto di vista lavorativo?

Una prima conseguenza di questa situazione è che le aziende, e in generale i datori di lavoro, devono relazionarsi con persone che, anche in giovane età, possono trovarsi a non poter più svolgere le stesse mansioni di prima di una diagnosi di tumore. Nonostante lo sviluppo di programmi di screening precoce e cure avanzate garantiscano un alto tasso di guarigione, e una qualità di vita molto alta, riducendo talvolta anche le possibilità di recidiva, la malattia – e la cura per combatterla – hanno inevitabili conseguenze fisiche sul corpo delle persone, e i momenti di sospensione dell’attività lavorativa per dedicarsi alle cure pesano sul ritmo lavorativo quotidiano.

Vi è poi l’impatto psicologico della diagnosi di tumore sul paziente oncologico, impatto che può avere serie ripercussioni sulla sua tenuta lavorativa e sulla capacità di tornare al lavoro. Queste nuove difficoltà riguardano sia il suo benessere psicologico al lavoro (ansia, depressione, ecc.), sia la necessità, per la paziente, di dover rivedere, spesso con grande fatica, le sue priorità e trovare ruoli e mansioni che gli permettano di conciliare desideri ed esigenze professionali con le proprie condizioni psicofisiche.

Ad aggiungere complessità a questa situazione, vi è il fatto che molti pazienti oncologici non sono a conoscenza dell’esistenza di strumenti legislativi, economici e sociali pensati per facilitare il raggiungimento di una situazione di equilibro in cui il diritto al lavoro e quello alla salute vengano tutelati a pieno e insieme.

L’approccio multidisciplinare messo in campo da Work Is Progress nelle attività di supporto all’inserimento lavorativo di malati ed ex-malati oncologici, parte dal presupposto che la fragilità causata dalla malattia impone di lavorare innanzitutto sull’occupabilità delle persone.

Per questo al centro del nostro intervento c’è l’ascolto, per conoscere la persona e i bisogni di cui è portatrice e co-costruire insieme a lei un percorso personalizzato di crescita, attraverso la definizione di un progetto professionale, il rafforzamento delle sue competenze e l’offerta di servizi di sostegno piscologico e supporto legale.

Le attività del progetto negli ultimi due anni hanno portato a:

  • 36 persone prese in carico, di cui: 28 donne e 8 uomini; 25 italiani e 8 stranieri; l’83% (30 persone) con invalidità superiore al 70% (le restanti, poco al di sotto).
  • 41% delle persone ha beneficiato di un percorso di supporto psicologico e di consulenza legale o di un’attività di empowerment di gruppo;
  • 4 persone (12%) sono state accompagnate nella procedura di iscrizione agli elenchi dell’ufficio di collocamento mirato
  • il 36% delle persone in carico hanno visto l’attivazione di un contratto, di cui 2 a tempo indeterminato, 2 tirocini e i restanti a tempo determinato. In tutto, sono stati attivati 16 contratti
  • creazione della Mini-Guida “INVALIDITA’ CIVILE, HANDICAP E DISABILITÀ – MINIGUIDA PER MEDICI DI BASE”: uno strumento che aiuta pazienti, ex pazienti e medici di medicina generale ad orientarsi tra i diritti delle “PERSONE CON HANDICAP IN SITUAZIONE DI GRAVITA'” e di chi le assiste e gli iter burocratici per vederli riconosciuti.
    consultabile e scaricabile qui: https://workisprogress.org/wp-content/uploads/2024/01/Miniguida_Medici_di_BaseQA-_ok.pdf

Seguici su Facebook e Linkedin per restare aggiornato sul nostro lavoro e le nostre iniziative!